Podcast | 24.06.2022

Pubblicità ingannevole | Green marketing o greenwashing?

Come fare green marketing senza correre il rischio di cadere nel greenwashing?


Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Oggi più un prodotto è green e maggiori sembrano essere le sue chance di successo sul mercato. Ma si può fare green marketing senza correre il rischio di cadere nel greenwashing? In questo episodio di The Bar, Marina Savio e Matteo Di Lernia rispondono a questa e altre domande sul greenwashing, un fenomeno che negli ultimi mesi è sulla bocca di tutti.

Ascolta l’episodio su Spotify!

Associate
Marina Savio
Mid-Level Associate
Matteo Di Lernia

Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

IT & Data Protection

LCA ha maturato una specifica competenza nella gestione delle tematiche e degli adempimenti in materia di privacy, assicurando la totale compliance alla normativa europea (GDPR) e italiana in materia e alle direttive emanate dall’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali. Dedica inoltre da anni una profonda attenzione alle novità su big data e cybersecurity.
LINK

Technology & Media

LCA si contraddistingue per un particolare interesse e per la speciale attenzione alle costanti e continue evoluzioni che contraddistinguono il mondo delle nuove tecnologie, del web, nei media digitali e tradizionali, delle telecomunicazioni e, più in generale, di tutte le tecnologie dell’informazione e della comunicazione.
LINK

Potrebbe interessarti anche

10.05.2024
Editoria e intelligenza artificiale | Tra tutela e sperimentazione

Oggi, a The Bar parliamo di uno dei temi più in voga degli ultimi tempi: l’intelligenza artificiale e il suo forte impatto nel mondo dell’e ...

24.04.2024
Furla ottiene con LCA la riassegnazione simultanea di oltre 30 nomi a dominio

La World Intellectual Property Organization accoglie le tesi della Maison, disponendo in un’unica procedura la consolidation e il trasferim ...

23.04.2024
Il modello “Pay or Consent” | L’opinione dell’European Data Protection Board

Il Comitato europeo per la protezione dei dati personali si è finalmente espresso sulla validità dei meccanismi “pay or consent”