Alert | 01.07.2022

Il calcio femminile apre agli agenti sportivi

Il professionismo femminile è finalmente realtà anche in Italia


Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Da oggi 1° luglio le calciatrici militanti in Serie A saranno ufficialmente atlete professioniste.
Infatti, mediante il Comunicato Ufficiale FIGC N. 226/A del 27 aprile 2022, è stato esteso il professionismo sportivo, di cui alla Legge 91/81, anche al Campionato di Serie A organizzato dalla Divisione Calcio Femminile della FIGC.

In quest’ottica si è scelto di seguire un percorso virtuoso già portato avanti da Federazioni estere come quella inglese o quella spagnola, che mira al riconoscimento di pari diritti e pari dignità per il calcio femminile, rispetto a quello maschile.

In vista della preparazione alla prossima stagione, gli addetti ai lavori iniziano dunque ad interrogarsi sui concreti effetti che tale innovazione comporterà per il mondo del diritto sportivo.

Tra essi avrà un significativo impatto nelle dinamiche afferenti il rapporto di lavoro sportivo professionistico la possibilità per gli agenti sportivi di assistere le calciatrici italiane non più dilettanti.

Su questo punto, la Commissione Agenti Sportivi F.I.G.C. ha infatti confermato l’estensione dell’ambito di applicazione del Regolamento Agenti Sportivi F.I.G.C. anche agli agenti sportivi che concludano contratti di mandato con calciatrici professionistiche o con squadre appartenenti al Campionato di Serie A della Divisione Calcio Femminile.

L’estensione dell’ambito di applicazione della normativa discende dal dettato dell’articolo 1, comma 2 del Regolamento FIGC Agenti Sportivi il quale riprendendo l’articolo 1, comma 2, del Regolamento Agenti Sportivi CONI, prevede che “L’iscrizione al Registro federale è obbligatoria per tutti coloro che mettono in relazione due o più soggetti ai fini:

i) della conclusione, del rinnovo o della risoluzione di un contratto di prestazione sportiva professionistica di calciatori tesserati presso la FIGC;

ii) del trasferimento delle prestazioni sportive di calciatori professionisti presso altre società sportive; iii) del tesseramento di calciatori professionisti presso società sportive affiliate alla FIGC.”.

In effetti, alla luce di dette previsioni, negare l’applicabilità delle norme regolamentari a tutti gli atleti professionisti senza distinzione di sesso, sarebbe stata una scelta discriminatoria e del tutto irragionevole dato che le norme regolamentari in tema di agenti sportivi mirano a proteggere e tutelare, in primis, gli atleti e le squadre dal coinvolgimento in pratiche e circostanze non etiche e/o illegali.

Dal 1° luglio 2022, dunque, gli agenti sportivi che intendano assistere calciatrici professioniste e/o squadre femminili professionistiche nella conclusione di contratti sportivi, dovranno necessariamente essere iscritti al Registro Federale Agenti Sportivi e seguire tutti gli adempimenti richiesti dalla suddetta normativa, ad esempio in tema di deposito del contratto di mandato.

Il Team LCA Sport si occupa da diversi anni di assistenza ad agenti sportivi. Per qualsiasi informazione in ordine alla iscrizione al Registro Federale Agenti Sportivi o per qualsiasi necessità di assistenza, non esitate a contattarci.

DOWNLOAD PDF

Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Sport

LCA ha una vasta esperienza nel campo del diritto sportivo e offre la propria consulenza a tutti gli stakeholder di settore, professionistico e non (club, comitati olimpici nazionali, federazioni, calciatori e atleti, agenti sportivi) e ai soggetti operanti nell’ambito del mercato e dei servizi correlati alla pratica sportiva, quali sponsor, agenzie di marketing, start-up, banche e fondi di investimento.
LINK

Potrebbe interessarti anche

03.06.2024
La sostenibilità e la governance del calcio italiano tra gestione economico finanz ...

La sostenibilità economico finanziaria e la buona governance dello sport passano anche per la pubblicazione di norme volte a regolare in mo ...

13.03.2024
LCA con Paulo Dybala nell’investimento in Feel Good Plus

Dybala entra a far parte della compagine sociale di Feel Good Plus S.r.l., start-up innovativa italiana

23.02.2024
Un commento al primo mansionario dei lavoratori sportivi

Il 21 febbraio è stato pubblicato il primo elenco delle mansioni necessarie per lo svolgimento dell’attività sportiva sulla base dei regola ...