News | 26.01.2023

Cromaplast e Iamet: concluso l’accordo

Cromaplast e Iamet si uniscono per dar vita a un polo di eccellenza nello stampaggio, cromatura e verniciatura per il settore dell’automotive


Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Cromaplast S.p.a. e. Iamet S.r.l. hanno concluso un accordo per unire le forze e dare vita a un polo di eccellenza nelle lavorazioni di stampaggio dei metalli e della plastica, della cromatura e della verniciatura per il settore dell’automotive.

Nell’operazione, formalizzata lo scorso 14 dicembre, Iamet ha acquisito una partecipazione di maggioranza nel capitale di Cromaplast, con l’obiettivo di una progressiva integrazione delle attività e dei business.

Il gruppo così formato raggiunge un Valore della Produzione di circa 100 milioni di euro con oltre 14 milioni di ebitda e cinque stabilimenti produttivi localizzati in Italia e diventa ancor più un fornitore caratterizzato da elevata competenza tecnologica ed affidabilità nella qualità per i grandi gruppi europei e mondiali dell’automotive.

Iamet, attiva anche nel settore delle minuterie metalliche per l’alta moda (pelletteria e abbigliamento), rafforza così la propria presenza nel settore dell’automotive, mettendo complessivamente a disposizione dei propri clienti un portafoglio di tecnologie tra i più completi e aggiornati disponibili sul mercato.

Raffaella Culpo e Stefano Tecchio continueranno a mantenere gli attuali ruoli di Amministratore delegato e Direttore generale di Cromaplast e il polo produttivo basato sui due stabilimenti di Valdagno assumerà un ruolo strategico nel progetto di crescita nel campo automotive del nuovo gruppo. Giuseppe Toia, amministratore delegato di Iamet, ha assunto la presidenza del consiglio di amministrazione di Cromaplast.

Con l’operazione di oggi realizziamo l’obiettivo di assicurare la crescita e la continuità per Cromaplast, integrandoci in un gruppo che ci permetterà di continuare a servire i nostri clienti con gli investimenti e lo sviluppo necessari. Il mercato automotive diventa sempre più selettivo e Cromaplast si è già dotata delle tecnologie necessarie ad assicurare gli standard qualitativi e di impatto ambientale oggi richiesti e vuole continuare a mantenere il passo con tutte le più recenti innovazioni disponibili in questi ambiti” ha dichiarato Stefano Tecchio, azionista e direttore generale di Cromaplast S.p.a.

Secondo Giuseppe Toia, amministratore delegato di Iamet “Cromaplast rappresenta il partner ideale per ampliare le nostre attività nel settore automotive, rafforzando il buon posizionamento già raggiunto da Iamet con lo stampaggio a freddo dei metalli. Sono certo che l’inserimento di Stefano Tecchio e Raffaella Culpo di Cromaplast nella struttura manageriale del gruppo ci consentirà di raggiungere quella scala dimensionale oggi determinante per operare sui mercati internazionali“.

Cromaplast è stata assistita da Marco Polo Advisor come consulente finanziario, e per gli aspetti legali da Squire Patton Boggs.

Iamet è stata assistita, per gli aspetti finanziari da Swiss Merchant Corporation SA, gruppo svizzero specializzato in investimenti di private equity ed operazioni di M&A e per gli aspetti legali da LCA Studio Legale, con un team composto da Umberto Piattelli, Paolo Vitaloni, Sofia Caruso per quanto concerne l’acquisizione e da Davide Valli e Caterina Gatto per quanto concerne il finanziamento dell’operazione che è stato fornito da Banca Intesa, a propria volta assistita dallo Studio legale Orrick.

 

La notizia su legalcommunity.it

Equity Partner
Umberto Piattelli
Managing Associate
Paolo Vitaloni
Equity Partner
Davide Valli
Mid-Level Associate
Caterina Gatto
Avvocato
Sofia Caruso

Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Banking, Finance & Regulatory

LCA assiste istituzioni finanziarie, fondi di investimento, sponsor e società nella strutturazione, negoziazione ed esecuzione di un ampio spettro di operazioni di finanziamento, sia domestiche che internazionali, e di finanza strutturata, ivi incluso l’emissione di prestiti obbligazionari e cartolarizzazioni di crediti performing e non performing.
LINK

M&A – Private Equity

Lo Studio vanta una significativa esperienza nella strutturazione di operazioni straordinarie in Italia e cross border - e nella negoziazione e definizione dei relativi accordi contrattuali - finalizzate alla realizzazione, allo sviluppo e al consolidamento (anche internazionale) delle iniziative imprenditoriali, nonché allo sfruttamento delle opportunità di crescita e investimento offerte dai mercati globali.
LINK

Potrebbe interessarti anche

14.06.2024
LCA nell’emissione di un prestito obbligazionario da Regius S.p.A.

Regius ha emesso il prestito obbligazionario 2024-2029 quotato al terzo mercato di Wiener Borse AG, un sistema multilaterale di negoziazion ...

04.06.2024
LCA nell’acquisizione del gruppo Princes da parte di Newlat Food

La Mitsubishi vende la Princes Limited alla Newlat: ok all'acquisizione da 700 milioni di sterline

22.05.2024