News , Alert | 07.01.2021

Subappalto pubblico, il momento della svolta


Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Con una sentenza per certi versi storica (n. 8101 del 17 dicembre 2020), il Consiglio di Stato ha disposto la disapplicazione della norma di legge che impone limiti quantitativi al subappalto pubblico (art. 105, comma 2, del Codice dei Contratti Pubblici, D.Lgs. 50/2016). Nel dettaglio, tale disposizione, nella sua versione originaria, dispone che l’eventuale subappalto di un appalto pubblico non possa superare la quota del 30% dell’importo complessivo del contratto.

Si tratta di una norma esistente da tempo nell’ordinamento italiano, già prevista dall’art. 118 del “vecchio” Codice Appalti, D.Lgs. 163/2006, e nata dall’aperta ostilità verso un istituto, quello del subappalto, che è sempre stato visto come un possibile grimaldello per la criminalità organizzata per inserirsi nel sistema delle commesse pubbliche.

Tale limitazione quantitativa al subappalto ha incontrato ripetute resistenze in sede comunitaria, vista la sua particolarità rispetto al panorama europeo e la sua obiettiva distanza dalle direttive comunitarie, che non prevedono alcun limite e che, al contrario, riconoscono nel subappalto uno strumento fondamentale per coinvolgere le piccole e medie imprese negli affidamenti pubblici.

Dunque i limiti quantitativi al subappalto pubblico sono destinati, con tutta probabilità, a scomparire, almeno per come li abbiamo conosciuti sino ad oggi, spiegano Leonardo De Vecchi e Valentina Brovedani.

Leggi qui il loro alert!


Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Amministrativo

Sempre più ampi settori dell’economia rientrano tra le attività regolamentate e soggette a disciplina pubblicistica, nazionale ed europea. In questo panorama, lo Studio ha implementato un dipartimento di diritto amministrativo che garantisce assistenza nei rapporti con le Autorità e con la Pubblica Amministrazione.
LINK

Potrebbe interessarti anche

06.05.2024
Accertamento di conformità sismica

Tra lacune normative e interpretazioni sostanzialistiche. Nota a Consiglio di Stato, Sez. II, 22.4.2024, n. 3645

15.04.2024
Orsola Torrani rafforza l’amministrativo di LCA

Aprile si apre per LCA con un importante annuncio: entra infatti a far parte della nostra squadra una nuova partner. Siamo lieti di annunci ...

29.03.2024
The Legal 500 (EMEA) – LCA Studio Legale

Usciti i nuovi ranking di Legal 500. LCA in forte ascesa con tante novità sia nei ranking di practice/industry, sia nei ra ...