LCA e l’ARTE: un team ancora più strutturato per una consulenza a 360°

21 Giugno 2019

Riconosciuta competenza in materia di diritto e fiscalità dell’arte, conoscenza diretta delle istituzioni culturali, degli artisti e di tutti gli operatori che gravitano attorno al mondo dell’arte, sostegno all’innovazione e alla ricerca artistica dei giovani, e passione autentica per l’arte, in particolare contemporanea.

Sono queste le caratteristiche che, fin dalla sua costituzione nel 2013, contraddistinguono il dipartimento ARTE di LCA Studio Legale, guidato da Maria Grazia Longoni Palmigiano, avvocato specializzato – tra l’altro – anche in diritto dell’arte, appassionata conoscitrice, promotrice e collezionista di arte contemporanea, socia fondatrice di ACACIA, l’associazione che a Milano riunisce collezionisti e amanti dell’arte contemporanea e che ha donato la sua prestigiosa collezione di artisti italiani al Museo del Novecento.

Negli ultimi anni il team si è dotato di nuovi esperti. Matteo Moretti ed Emanuela Rollino hanno arricchito il dipartimento con la loro esperienza fiscale a tutto tondo, specialmente nel trasferimento delle collezioni tra generazioni anche multi-giurisdizionali. Le tematiche più pertinenti al diritto d’autore, alla pubblicità e al copyright sono curate da Miriam Loro Piana.

LCA è, quindi, in grado di fornire un servizio di consulenza ancora più qualificato, in tutte le attività, operazioni e problematiche che coinvolgono le opere d’arte, tra cui la vendita, l’acquisto e il prestito di opere, la tutela dei diritti d’autore e la realizzazione di mostre.

Sulla scia della grande crescita che negli ultimi mesi ha caratterizzato lo Studio, il dipartimento ARTE di LCA si è rafforzato a gennaio con il penalista Nicolò Pelanda, che ha fatto il suo ingresso in Studio in qualità di co-fondatore del nuovo dipartimento di diritto penale d’impresa, e poi a febbraio con il civilista Dario Covucci, esperto di contenzioso, mecenatismo culturale e veicoli (fondazioni e trust) per il trasferimento e valorizzazione di patrimoni artistici.

Tutte le iniziative di LCA a sfondo artistico si inseriscono nella cornice “Law is ART!”, un progetto corporate che si sviluppa contestualmente lungo tre direttrici: quella professionale, che include la consulenza legale e fiscale a favore di artisti, collezionisti, famiglie nobiliari, istituzioni museali, gallerie, fondazioni, case d’asta o semplici appassionati; quella culturale, in virtù della quale sono state e vengono tuttora organizzate numerose mostre di artisti contemporanei (tra cui quelli della collezione ACACIA, Tatiana Trouvè, Letizia Cariello, Chiara Camoni, Botto & Bruno, Franco Guerzoni, Brigitte March Niedermeir, Silvia Camporesi, Michele Guido, Silvio Wolf e Mattia Bosco) e vengono incoraggiate la ricerca e la produzione artistica dei giovani (attraverso il premio “LCA per Emergent” di MIART e il contest annuale rivolto a studenti di famosi istituti d’arte milanesi); e, infine, quella educativa, da cui, accanto all’organizzazione e alla partecipazione a molteplici convegni e seminari volti ad approfondire le complesse tematiche legate al collezionismo, è recentemente nata la pubblicazione “IN&OUT Guida pratica al prestito di opere d’arte”, realizzata in collaborazione con AXA XL Art & Lifestyle e APICE e con il patrocinio di ICOM (International Council of Museums Italia).

L’impegno professionale, culturale ed educativo del team ARTE di LCA è stato pubblicamente riconosciuto anche in occasione dei recenti Legalcommunity IP&TMT Awards, nel corso dei quali la giuria di esperti ha decretato LCA vincitore nella categoria “Studio dell’anno ARTE”.

Email this

bool(false)