News , Media | 09.10.2020

La class action si dà una mossa: le nuove regole


Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Non passa settimana in Italia senza che qualcuno non annunci l’avvio di una class action. Introdotta in Italia 12 anni fa, la norma vuole tutelare chi singolarmente ha subìto danni di portata economica modesta e che difficilmente andrebbe in tribunale per far valere le proprie ragioni. Fino ad oggi hanno pesato soprattutto la difficoltà di identificare e quantificare il danno subìto e nel trovare gruppi di richiedenti omogenei. Ora arriva però il cambio di rotta con l’introduzione di nuove misure ispirate all’esperienza statunitense dove la class action è nata.

Ma per Luciano Castelli, intervistato su Il Venerdì di Repubblica, potrebbe non bastare: «Nei sistemi giuridici anglosassoni, a sostenere le cause è la presenza di un florido mercato di litigation fund, che sostengono le liti in tribunale in cambio di una quota sulla somma incassata in caso di successo».

Scopri di più sulla nuova normativa nell’articolo di Luigi dell’Olio!

 

Equity Partner
Luciano Castelli

Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Contenzioso, arbitrati e ADR

LCA fornisce assistenza nella prevenzione, gestione e risoluzione delle controversie, in ambito civile e commerciale, rappresentando clienti italiani e stranieri dinanzi alle giurisdizioni ordinarie e speciali, nonché in arbitrati nazionali e internazionali.
LINK

Potrebbe interessarti anche

23.04.2024
Ethical Standards for International Arbitrators

Il Codice di condotta della Commissione delle Nazioni Unite per il diritto commerciale internazionale e le linee guida dell’IBA sono state ...

05.04.2024
Il Regolamento sulla digitalizzazione della cooperazione giudiziaria e dell’access ...

Novità e prospettive future in ambito civile e commerciale: a che punto è l’Italia?

29.03.2024
The Legal 500 (EMEA) – LCA Studio Legale

Usciti i nuovi ranking di Legal 500. LCA in forte ascesa con tante novità sia nei ranking di practice/industry, sia nei ra ...