News , Media | 21.05.2020

Indebita compensazione: una fattispecie dalle “maglie” troppo larghe?


Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Maglie larghe per l’indebita compensazione: è questo, in estrema sintesi, il principio ribadito dalla Terza Sezione della Suprema Corte con la sentenza n. 14763 depositata lo scorso 13 maggio.

La Suprema Corte continua infatti a sposare una lettura della fattispecie di cui all’art. 10 quater che estende l’area del penalmente rilevante indistintamente a tutte le tipologie di tributi e di contributi contemplate dall’art. 17 d.lgs. n. 241/1997.

Le considerazioni di Giovanni Morgese su Diritto24.

Leggi qui l’articolo!

Managing Associate
Giovanni Morgese

Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Penale

L’attività economica e di impresa è sempre più caratterizzata da rischi, divieti e problematiche che possono assumere rilievo penale. LCA ha quindi costituito un proprio dipartimento di diritto penale, in grado di fornire assistenza altamente specializzata nella prevenzione dei rischi e nella gestione di controversie penali.
LINK

Potrebbe interessarti anche

05.04.2024
Approvato lo schema di decreto legislativo di riforma del diritto doganale: le nov ...

Cosa prevede il decreto approvato in esame preliminare dal Consiglio dei Ministri? L'attuazione di un'altra parte della riforma fiscale che ...

29.03.2024
The Legal 500 (EMEA) – LCA Studio Legale

Usciti i nuovi ranking di Legal 500. LCA in forte ascesa con tante novità sia nei ranking di practice/industry, sia nei ra ...

26.03.2024
I rischi penali del greenwashing e la compliance ESG

Oggi, 26 marzo 2024, entra in vigore la direttiva (UE) 2024/825 sulla responsabilizzazione dei consumatori per la transizione verde