Esposizione | 07.04.2023

Design Rights sceglie “Nube” di Marco Cimolai per raccontare la complessità del sistema normativo italiano

Il progetto fa parte degli eventi organizzati da Design Rights, la partnership tra LCA Studio Legale e Mondora Società Benefit dedicata alla riprogettazione di contenuti giuridici in funzione delle esigenze e dei bisogni dei destinatari

DATA

18 Aprile

ORARIO

18:00
ISCRIZIONI TERMINATE

DATA

18 Aprile

ORARIO

18:00
ISCRIZIONI TERMINATE

Marketing & Communication
marketing@lcalex.it

Nella cornice offerta della Design Week, LCA aprirà al pubblico le porte del proprio cortile in via della Moscova 18 con il progetto “Nube” di Marco Cimolai scelto come simbolo della necessità di semplificazione del diritto promossa dal Legal Design.

Questo progetto, inserito appunto dal Comune di Milano nel palinsesto ufficiale della Milano Design Week 2023, partendo dai collegamenti esistenti tra le leggi stesse, mette in luce la straordinaria complessità del sistema normativo del nostro paese: una ragnatela quasi inestricabile, una nube che offusca la nostra capacità di comprensione e che, di conseguenza, rende difficoltosa la conoscenza dei nostri diritti.

Grazie a Nube, che analizza circa 13.000 norme, è possibile scoprire che esistono leggi con riferimenti circolari, per le quali seguendo la traccia dei rimandi si ritorna alla norma di partenza, leggi che fanno riferimento a sé stesse, leggi con dimenticanze e leggi pubblicate con il solo scopo di correggerle.

Era il periodo dei lockdown e tutti aspettavamo i Dpcm del governo Conte per capire come avremmo dovuto comportarci.
Leggendoli, mi sono reso conto dei continui rimandi ad altre leggi e mi sono chiesto se non fosse possibile mapparli. Sono partito da un decreto, scelto in maniera abbastanza casuale, e da lì ho iniziato a costruire una “nube” dove ogni cerchio corrisponde a una norma. Il colore ne identifica il tipo: verde per la Costituzione, rosso per i decreti-legge, giallo per i decreti legislativi, blu per le leggi. La luminosità indica la data di pubblicazione: più il nodo è chiaro, più il provvedimento è recente. Le dimensioni sono proporzionali alle citazioni: ciascuna disposizione al proprio interno fa riferimento ad altre e i collegamenti sono evidenziati dalle frecce. Quello che ha catturato la mia attenzione, è come un numero così alto di leggi possano andare d’accordo l’una con l’altra. Credo sia tecnicamente impossibile che questa ragnatela possa vivere in armonia, senza lasciare spazio a cavilli o controsensi illogici” dichiara Marco Cimolai, 21 anni, full stack developer e da sempre appassionato di tecnologia.

Il Legal Design rappresenta una nuova frontiera per il design ed è stato pensato come lo strumento par excellence volto a semplificare e migliorare la progettazione, produzione e fruibilità dei contenuti legali e normativi.

Inaugurazione (solo su invito): 18 aprile (dalle 18 alle 21)
Apertura al pubblico con ingresso libero: 19-20-21 aprile (dalle 9 alle 18)